Dolci/ torte decorate

Red velvet

Red Velvet

Partecipo al contest natalizio organizzato dalla Hotpoint.
50 foodblogger di IFOOD sono state invitate a presentare delle ricette che raccontino il natale.
Dieci di queste bravissime amiche avranno la possibilità di diventare aiuto-chef per partecipare da protagonista a un’esperienza indimenticabile con lo chef Simone Rugiati.
Le sorprese non finiscono qui, se andate sul sito CHRISTMAS CHALLENGE HOTPOINT  potrete scoprire tutte le 50 ricette in gara e registrandovi potrete partecipare al concorso e diventare anche voi protagoniste!
Per realizzare la mia ricetta, ho usato l’ultimissima Kitchen Machine arrivata in casa Hotpoint
E’ veramente eccezionale 400 watt che ne valgono 1.000, riesce ad impastare, mescolare e montare in modo perfettamente uniforme qualsiasi impasto, è silenziosa e ha un bel cestello in dotazione in acciaio inox da 5 l.
L’ho usata per fare anche la meringa ed è venuta perfetta, cosa che mi ha letteralmente conquistata!
Questo contest  ha per tema il natale ed io avendo questa bellissima Kitchen Machine ho pensato di realizzare un dolce goloso e vestito di rosso, il colore tipico del natale.
I dolci si sa,  sono da sempre sinonimo di festa, ma è proprio a Natale che occupano un posto centrale sulle tavole e questo, pur non essendo un dolce della nostra tradizione,  per il suo aspetto e per i suoi colori è perfetta per l’occasione.
La red velvet è una torta tipicamente americana, chiamata anche “torta di velluto rosso” che viene servita con una golosissima crema al formaggio.
E’ veramente molto, ma molto buona 🙂

Per la sua realizzazione, occorrono:

(per uno stampo da 20 cm)
250 g di farina setacciata
1 cucchiaino di sale
15 g di cacao amaro
113 g di burro
300 g di zucchero
2 uova grandi
1 cucchiaino di estratto puro di vaniglia
250 ml di latticello (poiché non è facilmente reperibile ho preparato 240 ml di latte + 1 cucchiaino di succo di limone fatto riposare per 20 minuti)
1 cucchiaino di colorante rosso
1 cucchiaino di aceto bianco + 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Procedimento:
Iniziate preparando il latticello, poiché serviranno 20 minuti di riposo.
Setacciate insieme farina, sale e cacao.
Nella Kitchen Machine con la frusta a foglia (K) lavorate il burro morbido per 2 minuti, quindi aggiungete lo zucchero e continuate a sbattere.
Aggiungete le uova, una alla volta, ed infine la vaniglia e sbattete ancora per 1 minuto.
In una ciotola aggiungete al latticello il colorante rosso e mescolate per scioglierlo bene.
Ora aggiungete in 3 volte il mix di farina, sale e cacao, alternandolo col latticello, iniziando e finendo con la farina.
In una tazzina unite il bicarbonato di sodio e l’aceto, mischiarli velocemente con un cucchiaino e appena frizza versatelo rapidamente nell’impasto e amalgamatelo velocemente.
Per avere degli strati di torta perfetti, ho diviso l’impasto in tre stampi da 20 cm (se la capienza del vostro forno non permette di infornare tutti e tre gli stampi riponete in frigo il resto dell’impasto, in modo da bloccarne la lievitazione).
Cuocete a 180° per 25-30 minuti (sempre prova stecchino)

Cheesecream:
227 gr di philadelphia
227 di mascarpone
115 g di zucchero a velo
360 g di panna montata
estratto puro di vaniglia
Nella Kitchen Machine, sempre con la frusta K (la foglia), mescolate il formaggio philadelphia e il mascarpone fino ad ottenere una crema liscia, quindi aggiungete gradatamente lo zucchero a velo e la vaniglia e sbattete fino a che diventi di nuovo una crema liscia.
A parte montate la panna e aggiungetela alla crema di formaggio, mescolando delicatamente con una spatola.
Procedete con la farcitura… e buon NataleNote: Per avere degli strati di torta perfetti, ho diviso l’impasto in tre stampi da 20 cm (se la capienza del vostro forno non permette di infornare tutti e tre gli stampi riponete in frigo il resto dell’impasto, in modo da bloccarne la lievitazione).

Red velvet

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Red velvet in jar
    3 marzo 2017 at 10:56

    […] Golosa e comodissima da mangiare su di un bel prato Se volete farla anche voi la ricetta è QUI Per 10 barattoli ho preparato doppia dose e coppato nella misura giusta perchè entrasse nei […]

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto