Dolci

Pavlova

 

La Pavlova è una torta di origini australiane, realizzata nel 1926 e così chiamata in onore della ballerina classica Anna Pavlova. Ragion per cui io lo trovo elegantissimo. Una base di meringa candida bianca morbida dentro e croccante fuori, ripiena di panna e frutta fresca adattissimo per le grandi occasioni.
Volevo farla non so da quanto tempo ma ero sempre titubante, un po per la difficoltà della sua realizzazione un po per i tempi di preparazione, visto il caldo di questi giorni e un po per il sapore, perchè credevo potesse essere stucchevole..
Invece…. ho dovuto ricredermi. L’aspetto era bello come lo volevo io e il sapore sublime. Ieri ad un pranzo con amici è stato un successone. Sicuramente mi cimenterò di nuovo, magari facendone delle monoporzioni.
Volendo usare un alzatina di vetro molto elegante, ho optato per un diametro piccolo.
In rete sono tante le ricette, io mi sono voluta affidare a questa di Martina Toppi.-

P.S. Oggi è anche il mio compleanno 🙂

Ingredienti per 2 pavlova da 18 cm

130g di albumi a temperatura ambiente
225g di zucchero a velo
13g di maizena
1 cucchiaino di aceto di vino bianco
1/4 di cucchiaino di cremore tartaro
un pizzico di sale

Per la farcitura:
250 g di panna montata
150 g di mascarpone

Per decorare:
Fragole e lamponi

Procedimento:
Versate albumi, cremore tartaro, sale e maizena nella ciotola della planetaria. Montate a neve ferma aggiungendo un cucchiaio di zucchero a velo alla volta…Montate finché avrete finito lo zucchero e oltre finché otterrete una meringa stabile, compatta e lucida. Poco prima di spegnere la planetaria (o il frullino) aggiungete l’aceto. Portate il forno statico a 100°, Foderate una teglia da forno con carta forno e disegnateci due cerchi del diametro di 18 cm. Con l’aiuto di una saccapoche con beccuccio a stella disegnate il vostro cerchio portandovi pian piano verso l’alto rispetto al centro.
Infornate per 90 minuti a 100-110°, dopodiché spegnete e fate raffreddare la meringa all’interno del forno SENZA APRIRE lo sportello.

In planetaria montare la panna, aggiungere il mascarpone e riporre in frigo. Poco prima di servire la pavlova guarnite con crema e frutta fresca.

 

 

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    marina
    13 luglio 2015 at 21:59

    E’ uno spettacolo Marinella. Non l’ho mai fatta per i tuoi stessi dubbi! Ma sai che ti dico? Ci voglio provare!! Sperando che venga almeno un pochino come la tua!! Un abbraccio e ancora tanti auguri!!!

    • Reply
      unbiscottoperdue
      14 luglio 2015 at 11:10

      è più semplice di quanto pensi…. Grazie per gli auguri 🙂

  • Reply
    tizi
    19 luglio 2017 at 8:46

    pure io ho gli stessi timori che avevi tu, a guardare questa meraviglia però mi viene voglia di buttarmi e provare a farla anchì’io! complimenti cara, non fatico a credere che abbia conquistato i tuoi commensali 🙂
    buona giornata e ancora auguri 🙂

    • Reply
      unbiscottoperdue
      19 luglio 2017 at 9:59

      Grazie per il tuo commento.. E’ veramente buona, provaci e fammi sapere che ne pensi <3

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto